aaaaaaaIl colloquio dell’esame di Stato

Indicazioni generali:

  • Evitare di gettarsi sulla descrizione pedestre di vita e opere, non citare mai date e dati che non vengano esplicitamente richiesti: il colloquio dura dai sette ai dici minuti quindi sarebbe bene, se non ci sono altre richieste, spiegare:
    a) le caratteristiche più significative e originali dell’autore o del movimento culturale,  il motivo per cui ha lasciato traccia nella letteratura italiana, gli argomenti trattati in modo privilegiato, le più importanti caratteristiche stilistiche e possibilmente indicare una o più opere in cui esse si evidenziano;
    b)eventuali  collegamenti con altri autori italiani, latini, stranieri….
    c) il contesto storico e culturale (collegamenti con storia, filosofia e scienza)
  • Nell’analisi dei testi spiegare quali elementi della poetica dell’autore (e/o del movimento culturale) ne emergono e una descrizione delle caratteristiche formali.
  • Se vengono richiesti passaggi della Divina Commedia spiegare il contesto, far capire che si comprende il significato del testo e commentare con alcune delle cose dette in classe.
  • Se viene richiesta un’opera letta integralmente, evidenziare le sue caratteristiche generali,  i motivi per cui risulta particolarmente significativa nella produzione dell’autore e nel contesto storico-culturale e citare alcuni passaggi che vengono ritenuti particolarmente significativi spiegando perchè
  • Se si parla di cinema, film, registi saper spiegare in poche parole in quale contesto storico e culturale si colloca il film, di cosa parla e alcune ragioni per cui è considerato importante.
  • Preparate un’opinione personale motivata su testi e autori, potrebbe anche essere richiesta con particolare riferimento ad autori e opere che ritenete particolarmente significativi nella vostra esperienza scolastica di 5 anni. Chissà, magari potreste essere fortunati.
  • Spiegate anche la motivazione della scelta dell’argomento della tesina, oltre, ovviamente, ad esporne i contenuti.