Il verbo videor

Costruzione personale del verbo videor

 

Il verbo videor in latino assume  il significato di <<sembrare>>, ma mentre in italiano si usa molto frequentemente nella forma impersonale, in latino di solito è usato personalmente. Ad esempio la frase italiana <<a me sembra che tu abbia già letto questo libro>> viene resa resa in latino <<tu sembri a me aver già letto questo libro>>.

La costruzione personale si ottiene in questo modo:

 

1)                il soggetto della proposizione dipendente italiana diventa soggetto di videor e si      accorda con esso;

2)                il verbo della proposizione dipendente va all’infinito;

3)                la persona alla quale una cosa sembra va al dativo.

 

Se l’infinito dipendente da videor ha il nome del predicato o il complemento predicativo questi vanno al nominativo; gli infiniti declinabili prendono le terminazioni del nominativo.

ES: Mi sembra che Giulia sia contenta     <<Mihi videtur Iulia esse laeta>>

 

Ai cittadini sembrò che il soldato fosse stato condannato ingiustamente                                                                <<Civibus visus est miles ingiuste damnatus esse>>     

 

La persona a cui sembra (se è anche soggetto della dipendente) va al dativo e si aggiunge il dativo del pronome riflessivo per la terza persona o di quello personale per le altre persone.

 

ES: Alla fanciulla sembrava di aver preparato tutto l’occorrente  per la partenza. La fanciulla sembrava a se stessa aver preparato tutto l’occorrente per la partenza   <<Puella sibi videbatur paravisse omnia ad profectionem>>

 

 

Forma PERSONALE (RIASSUNTO): La persona a quale sembra in dativo, il soggetto dell’infinitiva diventa soggetto di videor, videor concorda perfettamente col soggetto, nominativo, verbo all’infinito.

 

La costruzione personale si ottiene in questo modo: il soggetto della proposizione dipendente italiana diventa soggetto di videor e si accorda con esso; il verbo della proposizione dipendente va all’infinito; la persona alla quale una cosa sembra va al dativo. Se l’infinitodipendente da videor ha il nome del predicato o il complemento predicativo questi vanno al nominativo; gli infiniti declinabili prendono le terminazioni del nominativo. ES:

-Mi sembra che Giulia sia contenta

-Ai cittadini sembrò che il soldato fosse stato condannato ingiustamente

 

 

http://doc.studenti.it/download/skip/costruzione-latina-verbo-videor_1.html

 

http://doc.studenti.it/appunti/latino/costruzione-latina-verbo-videor.html

 

 

 

COSTRUZIONE DEL VERBO VIDEOR

 

ll verbo videor, che significa “sembrare, parere”, merita particolare attenzione. Esso può avere in latino costruzione personale o impersonale, mentre in italiano il verbo “sembrare” ha quasi sempre costruzione impersonale; pertanto bisogna capire bene la differenza che intercorre tra le due lingue per poter tradurre in modo corretto.

 

I. Costruzione personale (videor + nominativo + infinito):

 

Un verbo ha costruzione personale quando ha un soggetto ben determinato di prima, seconda, terza persona singolare o plurale.

In latino il soggetto di videor è costituito dal soggetto della proposizione infinitiva che esso regge, secondo il seguente schema:

 

(Tu) mihi videris esse bonus

 

tu sembri a me essere buono

 

mi sembra che tu sia buono.

 

(Ille) sibi videtur beatus esse

 

egli sembra a se stesso essere felice

 

gli sembra di essere felice.

 

Per tradurre ci si attiene a queste semplici regole:

 

·il verbo videor si traduce alla terza persona singolare mantenendo lo stesso tempo e lo stesso modo;

·il soggetto di videor diventa il soggetto della proposizione che da esso dipende;

·la persona a cui sembra rimane tale anche in italiano.

 

Es.:Nobis visi sunt beati esse = (Essi) sembrarono a noi essere felici = Ci sembrò che essi fossero felici.

 

Nota bene:

 

La frase-tipo: “a Mario sembra di essere buono” corrisponderebbe a: “Mario sembra a Mario essere buono”; pertanto diventa nella costruzione latina: “Mario sembra a se stesso essere buono”

= Marius sibi videtur bonus esse.

 

 

 

 

II.     Costruzione impersonale (videtur + accusativo + infinito):

 

Un verbo ha costruzione impersonale quando il suo soggetto è indeterminato o è costituito da un’intera proposizione:

 

Es.: “È interessante ascoltare le varie opinioni”: “ascoltare le varie opinioni” è il soggetto di “è interessante”.

Il soggetto espresso da un’intera proposizione è considerato di genere neutro.

Videor ha costruzione impersonale, con l’accusativo + infinito, solo nei seguenti casi:

 

1)quando significa “sembrar bene, sembrare opportuno”;

Es.: Mihi videtur te studere = Mi sembra opportuno che tu studi.

2)quando è accompagnato da un aggettivo neutro come iustum, iniustum, utile, turpe, ecc.;

Es.:Mihi visum est iustum te studere = Mi sembrò giusto che tu studiassi.

 

Esistono altri casi che verranno presi in considerazione se li troveremo nel testo.

 

http://www.latinovivo.com/debito_formativo/nominfinito.htm