Ammaniti – Io non ho paura

Normal
0
14

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;}

COSE DA SAPERE SUL TESTO DI AMMANITI
“Io non ho paura”

 1) Riassunto della storia 

2) Descrizione del paese di Acqua Traverse

3) Descrizione dei personaggi: Michele, la sorella, la mamma e il papà,  il Teschio, il fratello del Teschio (Felice), Salvatore Scardaccione (quello al quale Michele racconta il segreto in cambio della squadra di Subbuteo) il capo banda  Sergio Materia, il bambino rapito Filippo

4) Evidenziare i collegamenti tra il testo e il video di Saviano (la preoccupazione del padre quando viene a sapere che il figlio sa e ha parlato con Salvatore,  la presenza di Sergio che almeno nella prima parte del testo è il capo indiscusso)

5) Evidenziare il significato morale della storia

6)  L’ira e la violenza nella storia (quando scoppiano, quali sono le cause e conseguenze) identificare almeno tre casi.

7) I rapporti all’interno della famiglia di Michele e le motivazioni che spingono lui, il padre e la madre a comportarsi così (“stile” educativo dei  due genitori e motivazioni per la disobbedienza del figlio).