Solidarietà a Gianluigi Paragone

Risultati immagini per gianluigi paragone

La nuova dirigenza dell’emittente televisiva La7 ha deciso di chiudere la trasmissione condotta da Gianluigi Paragone “La Gabbia”, per ragioni non chiarissime. Mi limito a fare alcune osservazioni:

  • nella trasmissione si è sempre dato spazio alle opinione contrapposte e, per quello che io ho sentito, si è dato ampio spazio al dibattito, compreso lo scottante argomento dei vaccini. Su questo argomento,  la sottoscritta precisa di essere favorevole alle vaccinazioni, ma di essere favorevole anche al dibattito e al fatto che vengano presentati all’opinione pubblica il maggior numero possibile di dati, in piena trasparenza. Non dimentichiamo che la diffidenza nei confronti della medicina ufficiale si diffonde anche perchè non esiste sufficiente chiarezza e trasparenza sulle circostanze che portano alla precrizione e alla somministrazione dei farmaci, talvolta sospette di essere viziate da interessi economici, inducendo molte persone  a sospettare  anche di trattamenti terapeutici utili;
  • sono stati presentati interessanti servizi su alcune situazioni sociali ed economiche trascurate generalmente dalla stampa e dalla televisione (povertà, immigrazione, degrado, truffe, sanità) che probabilmente hanno creato allo staff  inimicizie potenti;
  • è stato dato spazio ad opinioni “fuori dal coro” (come quelle, ad esempio, di Diego Fusaro, per citare un solo nome)  sulle quali si può ovviamente non essere concordi, ma che in democrazia è sbagliato censurare. Queste opinioni non sono mai state presentate senza contrapporre loro interlocutori che le hanno contestate apertamente.

Per tutte queste ragioni la chiusura di questa trasmissione per me cancella un approccio all’informazione utile e stimolante, anche se, ovviamente,  non sempre ne condividevo incontenuti.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.